.
Annunci online

La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni.
POLITICA
10 settembre 2008
Buchi neri


Sempre più rara la possibilità di assistere in televisione
 a trasmissioni di approfondimento giornalistico su temi
di reale interesse per il Paese, più facile è trovarci l'ennesima
 inchiesta sulla mamma di Cogne con plastico aggiornato
in tempo reale del suo cervello alla ricerca del raptus di follia
 che l'ha condotta all'insano gesto.
Per non parlare degli innumerevoli siparietti che ci illustrano
 i motivi per cui Wladimir Luxuria
intende partecipare all'Isola dei Famosi, piuttosto
che l'imperdibile programma di cucina per dilettanti
 che si piccano gourmet.
Ieri sera a Ballarò un avvincente botta e risposta tra
Massimo D'Alema e Giulio Tremonti, attuale Ministro dell'economia.
Di convenevoli non è che ce ne siano stati molti. I sondaggi
 pagnoncelleschi danno in vigorosa ascesa il gradimento e
la popolarità del governo Berlusconi,
D'Alema malvolentieri deve riconoscere al Cavaliere
 doti comunicative innegabili.
E poi certo l'abolimento dell'Ici, la spazzatura a Napoli,
 il maestro unico, Alitalia...
Diciamo che D'Alema risponde a Tremonti riconducendo
 ciò che di positivo si può rintracciare nei provvedimenti messi in atto fin qui
dal governo al merito esclusivo dell'eredità di Romano Prodi.
Essì. L'Ici Romano l'aveva già in parte abolita, la destra
 così facendo ha solo agevolato i più ricchi che
ne beneficeranno altresì.
Se il problema della spazzatura partenopea è stato possibile
 risolverlo è dovuto a quanto il buon Romano si era prodigato a fare
precedentemente per la riapertura delle discariche poi utilizzate
 per liberare le strade dall'immondo ingombro.
Sul maestro unico, il dissenso di Bossi la dovrebbe dire
 lunga sull'incompetenza della Gelmini.
In effetti se perfino Bossi lo dice.
 Insomma tutta questa eredità positiva, che gli italiani che hanno
 votato Berlusconi non hanno notato,
dove è finita? Nel buco nero, dunque.
Non quello generato dall'acceleratore di particelle di Ginevra,
sia chiaro. Una beffa, davvero.
Se gli italiani non fossero così irriconoscenti
a quest'ora dovrebbe essere Prodi il più amato tra gli italiani.
E invece la Cuccarini come al solito la fa Berlusconi.
I buchi neri della politica sono la particella di Dio dell'Italia.

P.S. Ah volevo rassicurarvi, ho parlato con un mio amico
fisico, che anche lui lavora e collabora come molti ricercatori
in tutta Italia alla buona riuscita dell'esperimento, che nelle prossime ore
non avverrà alcuno scontro tra fasci di protoni, quindi il disastro
non è ancora scongiurato. Il giorno dello scontro protone-protone
avverrà il 24 ottobre. Se avete impegni tenetevi liberi, non si sa mai.





permalink | inviato da vulvia il 10/9/2008 alle 15:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        ottobre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte